Home » Lavoro » Viaggiare e lavorare in cambio di vitto e alloggio

19 Maggio 2022

Viaggiare e lavorare in cambio di vitto e alloggio

Grazie ad alcuni siti si può girare il mondo con un budget limitato ed essere ospitati gratuitamente a fronte di alcune ore di impiego, dalle attività in fattoria alla cura delle case

Sara Albanese

Mani su portatile, passaporto e piantina mondo

In cambio di qualche ora di lavoro è possibile viaggiare con vitto e alloggio gratuiti

Non per tutti è un buon periodo per spendere soldi e andare in vacanza a rilassarsi, ma se non si vuole abbandonare l’idea di viaggiare è comunque possibile partire a costi contenuti, con vitto e alloggio inclusi in cambio di qualche ora di lavoro. È un tipo di esperienza che permette di conoscere la cultura, le tradizioni di un altro paese e studiare l’inglese o la lingua locale.
Vi proponiamo di seguito alcune piattaforme online che consentono di trovare una sistemazione, molto spesso da condividere con altre persone, mettendo a disposizione la propria manualità e le proprie competenze per lavori di vario tipo.

WORK AWAY
È il portale che mette in contatto i viaggiatori e le organizzazioni o le famiglie ospitanti. Con Work away è possibile scegliere tantissime opportunità in diversi ambiti: settore agricolo e giardinaggio, turistico, assistenza agli anziani o ai bambini, pulizia e gestione della casa, dog sitting e scambi linguistici.
Le offerte sono pubblicate sul sito insieme alle ore di lavoro da svolgere, le mansioni e la descrizione della sistemazione offerta. Per organizzare il viaggio occorre creare un account al costo di 43 euro all’anno.

WWOOF
Il World Wide Opportunities on Organic Farms è un movimento che ha l’obiettivo di costruire una comunità globale sostenibile ed è indicato soprattutto per chi vuole stare a contatto con la natura, ad esempio in fattorie o altri ambienti di tipo rurale.
La piattaforma permette di contattare gli agricoltori e le aziende agricole ospitanti, che richiedono in cambio alcune ore da svolgere in attività educative e culturali. Anche con questa organizzazione occorre l’iscrizione e a seconda del paese e del progetto scelti ci sono costi di registrazione variabili.

MIND MY HOUSE
Su questo portale i proprietari di abitazioni cercano ospiti che in loro assenza abbiano voglia di custodire la casa, curare il giardino, stare con il cane o il gatto o fare dei lavori domestici: un vero e proprio house sitting.
Per iniziare a viaggiare in giro per il mondo alloggiando in questo modo è possibile iscriversi al sito pagando una quota associativa annuale, godendo così di un alloggio gratuito per le vacanze.

AUPAIR
È l’agenzia alla pari più utilizzata soprattutto da chi vuole viaggiare per imparare meglio una lingua e chi ama stare a contatto con i bambini: con Aupair è possibile scegliere un posto del mondo prendendosi cura dei figli della famiglia ospitante.
L’iscrizione è gratis, solo la famiglia che ha bisogno di un aiuto e vuole accogliere un ragazzo o una ragazza dovrà pagare 39.90 euro al mese.

 

Tag: , , , ,

Categorie: Lavoro, Primo piano

Lascia un commento