Home » Tecnologie » Turisti alternativi con GaiaSmart

30 agosto 2016

Turisti alternativi con GaiaSmart

Da una startup di Pinerolo la nuova app per vedere le città sotto altri occhi e scoprire sempre qualcosa di nuovo, il tutto in modo eco-friendly

Gemma De Bernardi

GaiaSmart fa conoscere le città in modo alternativo

GaiaSmart fa conoscere le città in modo alternativo

La ricetta per un’app perfetta: un architetto, una scrittrice e un programmatore. Unite insieme gli ingredienti, mescolate e il risultato sarà innovativo. Tre sono infatti le professioni e i volti – rispettivamente Paolo Carli, Caterina Pavan e Ivan Manca – coinvolti in ProMuoviti, novella startup pinerolese incentrata sul turismo, che ha dato vita al progetto GaiaSmart, un’app gratuita per il turismo che coinvolge i propri utenti in percorsi tematici e insoliti in giro per la città.
Costantemente sotto i riflettori, il turismo è da sempre il grande cavallo da battaglia del nostro paese e oggi diventa un campo di sperimentazione: servono nuove idee e nuovi modi di interpretazione, visita e di fruizione del nostro patrimonio artistico. E sempre di più ci si rivolge alla tecnologia, vero e proprio tool del turismo 2.0.

SCOPRIRE CON GAIA
GaiaSmart (dove Gaia sta per Giochi e Attività Interattive all’Aperto) porta avanti e difende la nuova idea di turismo, più localizzato e sostenibile, alla scoperta di itinerari particolari e inusuali da percorrere a piedi, bici o mezzi pubblici. Promuovendo il movimento all’aria aperta e giochi interattivi per i più piccoli, l’app infatti non solo segnala il percorso da intraprendere, ma propone all’utente enigmi da risolvere, quiz divertenti e approfondimenti in base al tema scelto.
Utilizzare GaiaSmart è molto facile: si scarica gratuitamente e si attiva il geolocalizzatore, scegliendo il percorso che si preferisce nella zona in cui ci si trova. Dopodiché, non dovrete più preoccuparvi del telefono: sarà infatti l’app a richiamare la vostra attenzione quando sarete vicino a un punto di interesse o a una delle tappe.

DA TORINO A OLBIA
GaiaSmart è già attiva con 14 percorsi tematici in sei città diverse: Torino, Milano, Venezia, Olbia, Pinerolo e Torre Pellice.
Di queste, Torino, propone sei itinerari tra cui scegliere: potrete camminare sui passi di Gulliver in Crocetta, scoprire i cortili di San Salvario, ritrovare la magia di Torino nelle piazze e nelle chiese, ritornare ai tempi dei Romani o catapultarvi nel 2085 con l’architettura modernista del Valentino. Per i più golosi, invece, c’è un percorso dolcissimo: Torino al gusto di cioccolata.
Chi è turista, o turista per caso, non può fare a meno di dotarsi di tutto il necessario per esplorare la città che sta visitando. Gaia Smart propone quindi un tipo giocoso e interattivo di visita guidata che rende il visitatore più indipendente e, si spera, più soddisfatto.

 

 

Tag: , , , , ,

Categorie: Tecnologie

Lascia un commento