Home » Intercultura » Le moschee si aprono alla città

18 maggio 2018

Le moschee si aprono alla città

Domenica 27 maggio si rinnova l’iniziativa Torino Moschee Aperte, un’occasione di dialogo e condivisione a tutti coloro che intendano scoprire la cultura e le tradizioni musulmane

Mario Acciaro

 

La conferenza stampa di Moschee aperte

E’ stata presentata oggi la seconda edizione di Torino Moschee aperte, iniziativa promossa dal Comune di Torino e dai centri islamici della Città in attuazione del Patto di Condivisione sottoscritto da questi enti nel 2016.
La comunanza di valori e la volontà di costruire un ambiente di convivenza civile e pacifica sono gli obbiettivi di questa giornata all’insegna dell’arte, della cultura e delle tradizioni musulmane, in programma per domenica 27 maggio. Dalle 18 alle 21.30 numerose moschee torinesi apriranno le porte a visitatori e curiosi che intendono approfondire la conoscenza della fede musulmana. L’evento sarà impreziosito da dibattiti, eventi culturali e la tradizionale cena Iftar, la rituale interruzione del digiuno che si svolge al calar del sole nel periodo del Ramadan.

GLI INTERVENTI
Alla conferenza sono intervenuti l’Assessore ai Diritti della Città di Torino Marco Giusta, il rappresentante della comunità islamica torinese Said Hadine e il Presidente del Comitato Interfedi della Città di Torino Valentino Castellani.
Said Hadine ha sottolineato da subito gli obiettivi dell’iniziativa, diretta a «creare una vetrina tramite cui mostrare la comunità islamica» per sconfiggere la paura del diverso e dell’ignoto attraverso la conoscenza diretta che ha, infatti, la forza di abbattere i pregiudizi, mostrando un modo diverso di vivere la spiritualità.
Il professor Castellani ha posto poi l’accento sul dialogo costruttivo fra le diverse confessioni religiose, obiettivo primario del Comitato Interfedi: attraverso il contatto gli individui sono capaci di mettere da parte le differenze e si riscoprono tutti parte della comunità umana. Ha chiuso la conferenza l’Assessore Giusta, che auspica l’estensione dell’iniziativa a livello nazionale: «questo importante momento di condivisione dovrebbe infatti essere d’esempio per le altre città e servire da spunto per avviare canali di dialogo verso realtà difficili».

LA SFIDA DELL’INTEGRAZIONE
È questa la grande sfida del nostro tempo, un delicato equilibrio di speranze e aspettative che, senza la delicatezza necessaria, può alimentare odio ed estremismi, con le tragiche conseguenze a cui ci siamo purtroppo abituati.
L’iniziativa Moschee aperte acquista anno dopo anno più visibilità e registra la presenza di un numero sempre maggiore di partecipanti, evidenziando ancora una volta la vocazione multiculturale della nostra città, polo di integrazione ed esempio di convivenza per tutto il paese.
Nel rimarcare l’importanza di questa iniziativa tutti sono invitati a partecipare in una delle 14 moschee aderenti, cogliendo l’occasione per conoscere più a fondo la numerosa comunità islamica di Torino.

 

Tag: , , ,

Categorie: Intercultura

Lascia un commento