Home » Ambiente » Arriva lo scooter sharing di MiMoto

11 settembre 2018

Arriva lo scooter sharing di MiMoto

Dopo il successo di Milano (250 mezzi e 30mila utenti) anche a Torino è ora possibile affittare tramite app moto elettriche biposto da lasciare in varie zone della città

Laura Bonanno

MiMoto

MiMoto è il nuovo servizio di scooter sharing

Leggeri e facili da guidare: così si presentano i mezzi a due ruote di MiMoto, il servizio di scooter sharing nato a Milano e presentato a Torino la scorsa settimana alla presenza della sindaca Chiara Appendino.
Sono 150 i motorini gialli100% elettrici e quindi ecofriendly – già presenti per le vie del centro, un’ulteriore soluzione green a disposizione dei tanti torinesi che ogni giorno scelgono di muoversi in modo sostenibile.

UN SERVIZIO ECOFRIENDLY
Con una velocità massima di 45 Km/h gli scooter sono veloci e silenziosi, inoltre non si corre il rischio di dimenticare o perdere le chiavi perché si prenotano e si attivano tramite smartphone. Il servizio è infatti accessibile da app gratuita, su cui è possibile visualizzare il motorino più vicino alla propria posizione, monitorare il livello di carica delle batterie e sbloccare il bauletto: al suo interno si trovano due caschi (lo scooter è biposto) e le relative cuffiette igieniche usa e getta.
Il costo di utilizzo è di 23 centesimi al minuto ma esistono tariffe per esigenze diverse e per incentivare l’iscrizione per pochi giorni sarà possibile usufruire del prezzo lancio di 99 centesimi invece che 9.90 €, con 15 minuti di corsa inclusa, inserendo il codice “greentorino”, una tariffa che andrà a coprire i costi di assicurazione e di gestione.

CONDIVISIONE E LIBERTÀ
Il servizio è “free floating”, a flusso libero, vale a dire che non dipende dalle colonnine per la ricarica della batteria: una volta scarica, questa verrà estratta e sostituita da operatori specializzati. Inoltre si può comodamente viaggiare anche fuori città, l’importante è parcheggiare i motorini nell’area operativa, che per ora si limita a Torino centro, dalle stazioni di Porta Nuova e Porta Susa al Politecnico, dal Lingotto al Campus Luigi Einaudi. Tanti i punti strategici e comodi, in particolare per i pendolari e gli studenti che ogni giorno raggiungono le più importanti università.
Il sistema di condivisione funziona, come dimostrano i tanti servizi di sharing già presenti sul nostro territorio e MiMoto è la prima start up italiana a lanciare lo scooter come mezzo di trasporto green. A Milano si contano già 250 mezzi e 30mila utenti, vedremo quale sarà la risposta sotto la Mole.

 

Tag: , , ,

Categorie: Ambiente, Primo piano

Lascia un commento