Home » Cultura » Largo ai comics! Arriva la Fiera del fumetto

6 Giugno 2019

Largo ai comics! Arriva la Fiera del fumetto

Nel weekend torna a Torino il celebre mercatino dedicato alla “nona arte” tra albi, figurine e memorabilia: i nostri consigli per acquisti oculati

Luca Ferrua

Domenica in piazza Madama Cristina la Fiera del fumetto

Domenica piazza Madama Cristina ospita l’annuale Fiera del fumetto. Là dove solitamente sorge il mercato rionale di San Salvario il 9 giugno dalle 10 alle 19 sarà possibile acquistare, vendere e scambiare pressoché qualsiasi cosa l’industria fumettistica abbia prodotto negli ultimi 70 anni.

LA FIERA
Chiamatelo bande dessinée alla francese, historieta come in Spagna oppure comics in stile stelle e strisce: la passione per il fumetto non cambia, fin dai tempi dell’iconico Yellow Kid di Outcault. Lo sanno bene quelli di Kolosseo, associazione culturale bolognese dedita alla promozione di tutte le forme di collezionismo che con la torinese Lucas da oramai 19 anni organizza nel capoluogo piemontese una manifestazione a ingresso gratuito per tutti gli appassionati della “nona arte”.
All’evento sarà possibile ritrovare grandi classici e le ultime novità: come ogni anno ci saranno infatti pezzi “storici” in grado di soddisfare il collezionista più esigente accanto a opere mainstream per il grande pubblico, passando in rassegna personaggi immancabili come Topolino e Paperino, l’indimenticabile sfortunato papero disneyano che proprio il 9 giugno compie 85 anni.
Ai banchi di noti mercanti molto quotati orientati sul collezionismo anni ’60 italiano – a oggi quello più richiesto con titoli come Tex e Diabolik – ci aspettano anche le più recenti collane di manga giapponesi, un settore che con shonen (fumetti per ragazzi) quali One Punch Man e My Hero Academia continua a portare al suo seguito fan e giovanissimi.
Tutto ciò, e in particolar modo il mondo nipponico, sarà ovviamente accompagnato come sempre da immancabili gadget come magliette, poster e action figure (modellini da collezione), mentre non mancherà la consueta compravendita di album di figurine, alcuni dei quali con valutazioni di migliaia e migliaia di euro.

LE REGOLE D’ORO
Chiaramente se al collezionista navigato quello di domenica apparirà come una consuetudine a cui è oramai avvezzo, per il visitatore occasionale potrebbe non essere così. Queste fiere sono infatti delle ottime occasioni durante le quali è possibile fare affari d’oro, ma possono anche rivelarsi delle clamorose fregature se non si presta la dovuta attenzione. Ecco perché abbiamo pensato di offrire alcuni piccoli consigli per tutti coloro che si avvicinano per la prima volta a questo tipo di evento.
Idee chiare. La prima cosa da fare è chiaramente capire il perché della visita. Può sembrare una domanda esistenziale, ma in realtà è fondamentale per partire preparati: andate per curiosare o per comprare? C’è un albo in particolare che state cercando o volete semplicemente ampliare la vostra collezione? Queste sono le prime domande da porsi in previsione di una fiera.
Fissare un budget. Sia che stiate cercando la prima edizione incellofanata di Amazing Fantasy n° 1 del 1962 (celebre per la prima apparizione di Spider-Man) o l’ultimo numero de L’attacco dei Giganti (un famosissimo manga in pubblicazione) è sempre meglio farsi un’idea di quanto si vuole spendere, altrimenti la foga del momento potrebbe portarci verso acquisti fuori misura.
Portarsi dei contanti. Sicuramente tutte le bancarelle saranno fornite di Pos per i pagamenti elettronici (credeteci, mi raccomando), ma di fronte a prodotti che possono variare da pochi euro a diverse migliaia non è detto che possiate sempre cavarvela con il bancomat.
Non avere fretta. Questo è forse il consiglio più importante di tutti. Spesso infatti ci fiondiamo sulla prima bancarella che vende un titolo che ci interessa e lo compriamo di getto. Bisogna però ricordarsi che è abbastanza comune che in queste fiere alcuni titoli (specialmente quelli mainstream) vengano venduti a un prezzo più alto! È quindi sempre buona norma non farsi prendere dall’entusiasmo: bisogna girare tutti i banchi, valutare le varie offerte (qualità del prodotto, prezzo ecc…) e infine fare l’acquisto più conveniente.

 

Tag: , , , , ,

Categorie: Cultura, Primo piano

Lascia un commento