Home » Ambiente » Mobilità ciclabile: in fase di completamento la pista di via Nizza

11 Luglio 2019

Mobilità ciclabile: in fase di completamento la pista di via Nizza

Il nuovo tratto, pronto a dicembre, collegherà la stazione di Porta Nuova a piazza Carducci riducendo il traffico e riqualificando la zona

Paride Pasini

I lavori sulla pista ciclabile di via Nizza

I lavori sulla pista ciclabile di via Nizza

In un’epoca di cambiamenti climatici è sempre più importante trovare mezzi di trasporto alternativi per inquinare meno; per questo è necessario rendere la mobilità maggiormente “verde“ e sostenibile. Via Nizza è un asse viario centrale per Torino e negli ultimi anni ha subito diverse trasformazioni, prima fra tutte la realizzazione della linea 1 della metropolitana, che ha fatto diminuire drasticamente il traffico, ma da sola non basta.
In quest’ottica il Comune di Torino ha deciso di riqualificare e prolungare la pista ciclabile che costeggia la stazione di Porta Nuova arrivando fino in corso Marconi. Il nuovo tracciato sarà lungo 2,5 Km e collegherà la zona degli ospedali, piazza Carducci, con la principale stazione della città; sono previsti 2.250 metri di pista a senso unico e 1.200 metri a doppio senso di marcia. I lavori saranno completati entro dicembre 2019.

IL PROGETTO
La ciclabile sarà realizzata con materiali ad alta visibilità come ad esempio l’asfalto rosso e verrà installata una segnaletica in modo che sia semplice distinguere i percorsi dedicati alle biciclette da quelli pedonali. Con la piantumazione di 80 nuovi alberi verranno riqualificati i marciapiedi, che saranno resi accessibili a tutti. Ci sarà meno spazio per le auto: la carreggiata sarà ridotta a una corsia per senso di marcia e verranno eliminati 100 parcheggi. La sosta non sarà più a spina di pesce, ma parallela alla strada.
La nuova pista si inserisce in un contesto più ampio, in quanto si connetterà con altri importati percorsi ciclabili: quello che collega le stazioni di Porta Nuova e Porta Susa passando per corso Matteotti e arrivando fino al Tribunale e a piazza Rivoli, quello che congiunge piazza Carducci alla stazione del Lingotto sull’asse di via Zini e quello che, passando per il PalaAlpitur e lo Stadio Olimpico, serve il quartiere di Mirafiori Nord sull’asse di via Filadelfia.

LO STATO DEI LAVORI
Al momento la pista è stata completata da corso Vittorio Emanuele II a largo Marconi, da cui si può proseguire fino al parco del Valentino. I lavori sono in corso da piazza Nizza fino a piazza Carducci, dove sono stati sistemati i marciapiedi e sono stati predisposti i percorsi lungo la via.
È ancora tutto fermo tra corso Marconi e corso Raffaello, dove si inizierà non appena saranno completati altri cantieri stradali al momento presenti nella zona.

SVILUPPI FUTURI
Ultima fermata piazza Carducci? Assolutamente no! Sono in fase di studio alcuni progetti per prolungare la pista almeno fino al centro fieristico del Lingotto e alla nuova sede della Regione Piemonte. In quest’area dovrebbe anche sorgere la nuova Città della Salute, che andrà progressivamente a sostituire gli ospedali Molinette, Cto, Sant’Anna e Regina Margherita.
A Porta Nuova dovrebbe aprire una ciclostazione, ossia un luogo protetto dove poter lasciare la propria bici e sempre in questa area saranno installate quattro telecamere per migliorare la sicurezza di tutti.

 

Tag: , , , ,

Categorie: Ambiente, Mobilità, Primo piano

Lascia un commento