Home » Musica » Les Paul, una vita dedicata alla chitarra

9 Agosto 2019

Les Paul, una vita dedicata alla chitarra

L’amore per la musica, la passione per questo strumento e lo studio di nuovi modelli e tecniche: questa è, in breve, l’essenza dell’artista scomparso dieci anni fa

Alessio Colella

Les Paul

Il 12 agosto ricorrerà il decimo anniversario della morte di Lester William Polfuss. Un nome che a primo impatto non è molto evocativo perché tutti lo conoscevano semplicemente con il nome di Les Paul.
Non stiamo parlando di un semplice musicista, ma di una vera e propria leggenda che ha dedicato la sua intera vita alla musica e che grazie al suo genio ha portato contributi tecnici importanti come la registrazione multitraccia, la sovraincisione e la sua famosissima chitarra, la Gibson Les Paul. Non per niente la rivista Rolling Stones lo considera tra i 20 chitarristi migliori di tutti i tempi.

LA VITA
Nato nella cittadina americana di Waukesha nel 1915, Les Paul si avvicina alla musica da bambino, cominciando a suonare l’armonica. L’amore per la chitarra nasce qualche anno dopo, a 13 anni, dopo aver sperimentato per qualche tempo il banjo. Inizia a farsi conoscere sin da giovane nell’ambiente musicale ed è molto richiesto nei locali della non lontana Chicago.
Durante la Seconda Guerra Mondiale ha modo di approfondire la tecnica del suono e suona spesso per i suoi compagni di reggimento. Dopo il conflitto viene assunto come membro dello staff tecnico della Nbc Radio di Los Angeles. Negli anni Quaranta inizia a fare esperimenti con le chitarre, realizzandone la prima versione elettrica a corpo solido. Inizialmente la sua invenzione non è accolta con favore ma, dopo averla perfezionata, è inutile dire che il sound scaturito è allo stesso tempo unico e invidiato. Le sue creazioni si trovano fin dall’inizio (e tuttora) spesso in conflitto sul mercato con quelle di Leo Fender, altro celebre produttore.
Su Les Paul si narra un aneddoto: quando nel 1948 si rompe il braccio, chiede ai chirurghi di ricostruirgli l’articolazione con un angolo di novanta gradi, così da poter continuare a suonare. Una storia, questa, che fa capire la passione che Polfuss aveva per questo affascinante strumento musicale.

LA CHITARRA
Nel 1952 la Gibson, società facente fondata da Orville Gibson nel 1902, mette in commercio la prima chitarra elettrica a corpo solido, progettata e realizzata in collaborazione con Les Paul. Nasce così il mito della Les Paul e, come accennato, la rivalità con Fender per il predominio sul mercato. La Gibson Les Paul viene ancora oggi prodotta secondo la “ricetta” originale per quanto riguarda i materiali, la forma e tutta la parte relativa all’elettronica, con solo qualche innovazione tecnica.
Esistono diverse varianti di questa chitarra e il successo creatosi nel corso del tempo si deve anche al suo utilizzo da parte di chitarristi di fama mondiale. Hanno infatti suonato questo strumento Neil Young, The Edge degli U2, Slash dei Guns N’Roses, Paul McCartney e tantissimi altri. Si pensa addirittura che Bob Marley si sia fatto seppellire insieme alla sua Les Paul.

 

Tag: , , , ,

Categorie: Musica, Primo piano

Lascia un commento