Home » Cultura » Torino in bicicletta

4 gennaio 2018

Torino in bicicletta

Un itinerario tutto su due ruote per l’ultimo articolo del Focus Torino Turistica, a cura del nuovo gruppo di redazione di Digi.TO

Anna Contesso

Torino è un’ottima città per spostarsi in bicicletta: è quasi tutta in piano ed è facile da girare per via dei suoi larghi corsi dritti, spesso muniti di piste ciclabili. Il servizio cittadino di bike sharing, qui chiamato ToBike, permette da qualche tempo di abbonarsi per una settimana o addirittura un giorno soltanto: perché allora non approfittarne per un giro turistico?

Piazza San Carlo – Foto di Federico Mereu

Partendo dalla stazione di Porta Susa, la pista ciclabile più vicina è quella della bella via Bertola, che porta a metà strada fra piazza San Carlo e piazza Castello. Arrivati qui, non saprete letteralmente dove girarvi: sulla piazza infatti si affacciano le maggiori residenze sabaude della città, Palazzo Reale e Palazzo Madama. Un piccolo consiglio: non fate mai l’errore di chiedere a un torinese quale sia la sua piazza preferita, lo mettereste in serio imbarazzo…

Da piazza Castello la stretta via Verdi (che affianca il teatro Regio e gli edifici dell’Università) vi porterà al fiume, e sulla destra alla piazza seconda per importanza ma non per grandezza: piazza Vittorio Emanuele. Fermatevi un momento ad assaporare la sua simmetria quasi perfetta; poi rimontate in sella e preparatevi a godervi il bellissimo lungo Po, che una lunga pista ciclabile percorre per molti chilometri. Qui, se non avete tutta la giornata, tappa obbligata è il Parco del Valentino, a 10 minuti da piazza Vittorio. È il parco cittadino per eccellenza, la cui “fauna” è costituita da nativi spiaggiati al sole o da maree di scoiattoli, a seconda della stagione.

Infine, consigliamo di percorrere corso Vittorio lungo un controviale che, benché trafficato, è un luogo dove si affacciano facciate di chiese, orizzonti di vie, cortili nascosti e ville liberty. E ovviamente Porta Nuova, fresca di ristrutturazione. Potete fermarvi qui, oppure decidere di continuare, per scoprire pezzo a pezzo una delle città più eleganti d’Italia.

 

Tag: , , , ,

Categorie: Cultura, Primo piano

Lascia un commento