Home » Scoprire Torino » Torino gluten free

15 maggio 2018

Torino gluten free

Il glutine, sostanza presente nei comuni cereali, può essere veleno per chi è affetto da celiachia, ma in città sono sempre più numerosi i locali che pensano anche a questa clientela

Michela Lopriore

pasticceria gluten free

Sempre più locali e pasticcerie sono attenti alla clientela celiaca

Per una persona celiaca il pasto fuori casa può rivelarsi un’impresa. Non sempre infatti bar e ristoranti rispondono alle esigenze di chi è intollerante al glutine, che nel migliore dei casi si riduce a dover mangiare mezzo cespo di insalata, osservando con invidia i commensali intorno alle prese con piatti ben più consistenti.
Affinché nessuno si senta escluso, Torino offre una vasta scelta di caffè e locali gluten free: ecco quindi una breve guida pensata ad hoc.

A COLAZIONE
La Madia, situato nel quartiere di San Salvario – in via Ormea 160/A – è il posto ideale per la colazione o uno spuntino. Si tratta di un laboratorio artigianale che propone prodotti dolci e salati rigorosamente senza glutine e senza lattosio; chi lo frequenta ne consiglia soprattutto la Sacher.
Altro locale è il Café & Patisserie: vicinissimo allo Stadio Olimpico, precisamente in via Filadelfia 113/B, offre un ampio assortimento di cibo dolce e salato – dai muffin e bomboloni alla crema alle lasagne, pane fresco – ed è quindi l’ideale anche per una pausa pranzo.

A PRANZO E CENA
In via Conte Verde 7/A, nel cuore del Quadrilatero, troviamo il Panperfocaccia. Dall’antipasto al dolce i piatti sono gustosi e ricercati, ma una nota di merito va sicuramente alla pizza, che di solito è un miraggio per chi è celiaco.
Per gli amanti dei pasti veloci, una tappa imprescindibile è il M** Bun, hamburgheria che offre prodotti di prima qualità derivati esclusivamente da territorio piemontese. Per degustarne i piatti basta recarsi in via Rattazzi 4 o in corso Siccardi 8/A: tra panini con carne di fassone o di pollo, vari tipi di formaggi e tipiche verdure stagionali, ce n’è per tutti i gusti, vegani compresi.

SFIZIOSITÀ
Soprattutto in questo periodo, primavera inoltrata, la voglia di gelato inizia a farsi impellente. Dove può andare una persona celiaca che non voglia rinunciare al cono? Un’opzione è sicuramente Grom, catena di gelaterie fondata proprio a Torino e divenuta famosa sia in Italia che all’estero: i gusti sono privi di farina di frumento e materie prime, ricette e processi produttivi sono approvati dall’Aic (Associazione Italiana Celiachia).
Altre due valide alternative sono Il gelato amico (via San Massimo 34), che offre prodotti pensati anche per gli intolleranti al lattosio, e la Yogurteria Fyo. Quest’ultima si trova in pieno centro, in via Palazzo di Città, 6, ed è il luogo ideale per i celiaci più golosi, che potranno trovare non solo yogurt, ma anche frappé e crêpes ben farcite.

 

Tag: , , , ,

Categorie: Scoprire Torino

Lascia un commento