Home » Musica » Guida ai festival dell’estate

7 Giugno 2019

Guida ai festival dell’estate

Dai grandi nomi del rock all’elettronica, dal jazz al pop: il calendario di rassegne musicali all’ombra della Mole e dintorni vanta una solida tradizione

Francesca Vaglio Laurin

Kappa Futur festival

Il Kappa Futurfestival si svolge al Parco Dora

Per chi si ritrova a trascorre l’estate a Torino, o per chi è di passaggio in quel periodo, ogni anno tra giugno e agosto vengono organizzati diversi festival musicali, che in alcuni casi sono anche l’occasione per sfuggire per qualche giorno al calore della città spostandosi di pochi chilometri fuori dal perimetro urbano. Ecco le nostre proposte.

JAZZ:RE:FOUND
Dopo aver celebrato il primo decennale con la scorsa edizione, il Jazz:Re:Found si conferma uno degli appuntamenti più interessanti per gli amanti della black music. Tra i nomi di punta delle edizioni passate figurano nomi come Tricky e De La Soul, Roy Ayers e Tony Allen.
Dal 2008 ha cambiato diverse location – da Vercelli a Torino, per approdare infine nell’edizione di quest’anno a Cella Monte (20-23 giugno), tra le colline del Monferrato – mantenendo però lo stesso spirito sperimentale e di avanguardia, orientato a un’offerta musicale ampia e ricercata che molto spesso si estende dalle sonorità jazz per sconfinare in campi come quelli dell’hip hop e dell’elettronica.

FLOWERS FESTIVAL
Lanciato per la prima volta nel 2015 su impulso della Cooperativa Biancaneve e dell’associazione culturale Hiroshima Mon Amour (altra istituzione per la scena musicale torinese), il Flowers è il festival più lungo dell’estate: ogni anno dalla fine di giugno alla fine di luglio – per il 2019 27/6-20/7 – propone un ricco palinsesto con concerti a cadenza quasi quotidiana e ospiti che spaziano dall’indie al rap, dall’elettronica al rock.
Il festival si svolge nel Cortile della Lavanderia, un’ampia area all’interno del Parco urbano della Certosa di Collegno, comune alle porte di Torino che in passato ospitava uno dei principali manicomi italiani. Il Flowers è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici e le navette gratuite che collegano i concerti con il centro di Torino.

COLLISIONI
Nato nel 2009 e noto come “il festival AgriRock”, dal 2012 Collisioni (dal 4 al 16/7 con un’anteprima il 17/6) si svolge a Barolo, comune delle Langhe cuneesi conosciuto per l’omonimo e apprezzato vino rosso.
Nel programma, che negli ultimi anni si è esteso ben oltre le originarie quattro giornate, convivono appuntamenti musicali e letterari, oltre agli spazi dedicati all’enogastronomia. Sul palco di Collisioni sono passati mostri sacri come Bob Dylan ed Elton John, ma ogni anno c’è spazio anche per le rivelazioni e i grandi nomi del panorama italiano.
Un’occasione per coniugare musica e letteratura andando alla scoperta di un caratteristico angolo del Piemonte.

KAPPA FUTURFESTIVAL
Punto di riferimento consolidato per la scena elettronica internazionale, dal 2012 il Kappa Futurfestival (6-7 luglio) attira ogni anno migliaia di appassionati del genere nella suggestiva cornice postindustriale del Parco Dora.
Sui suoi palchi (nell’ultima edizione erano quattro) sono passati artisti internazionali del calibro di Carlo Cox, Ellen Allien e Apparat. Si è imposto come il primo festival al 100% diurno in Italia e si svolge ogni anno all’inizio di luglio per due giornate, durante le quali decine di dj si alternano in consolle per far ballare il pubblico per 12 ore ininterrotte.

APOLIDE 
Giunto alla 16a edizione, Apolide è ormai un’istituzione nel panorama dei festival estivi. Nato nel 2004 con il nome di Alpette Rock Free Festival, dal 2014 si è trasferito nell’area naturalistica Pianezze di Vialfrè, a meno di mezz’ora da Torino, nella nuova veste di Apolide.
Tradizionalmente si svolge per quattro giorni nella seconda metà di luglio (quest’anno 18-21/7) e ogni anno sul suo palco transitano decine di artisti locali e internazionali. Nei biglietti di ingresso è compresa la possibilità di campeggiare nell’area naturalistica, oltre ad attività collaterali che vanno dallo sport ai workshop. Soluzione ideale per una piccola vacanza o una breve fuga dalla città.

ALTA FELICITÀ
Nato nel 2016 con l’idea di unire la passione per la musica all’attenzione verso il territorio e l’ambiente, il festival Alta Felicità si svolge ogni anno alla fine di luglio (quest’anno dal 25 al 28) a Venaus, in valle di Susa.
Completamente gratuito, offre la possibilità di campeggiare in una vasta area verde attrezzata e circondata dalle montagne. Nella line up compaiono ogni anno musicisti locali e internazionali che coprono un ampio spettro di generi, oltre a presentazioni di libri, dibattiti ed escursioni.
Per arrivarci si può facilmente raggiungere Susa in macchina o in treno e da lì prendere la navetta gratuita che conduce a Venaus, dove per tutta la durata del festival è vietata la circolazione dei veicoli a motore.

TODAYS FESTIVAL
Nell’ultimo weekend di agosto (23-25/8) l’appuntamento è con il TOdays Festival, rassegna nata nel 2015 che ogni anno contamina e attraversa diversi spazi della città, da quelli più convenzionali dedicati alla musica a gallerie d’arte e fabbriche dismesse.
La line up mescola sapientemente artisti italiani e internazionali, stelle affermate e nomi emergenti, con proposte sempre votate a un’anima alternativa. Un’occasione per prepararsi all’arrivo di settembre ascoltando buona musica, sia per chi deve alleggerire il peso del rientro dalle vacanze, sia per chi la città non l’ha mai lasciata.

 

Tag: , , , , , , ,

Categorie: Musica, Primo piano

Lascia un commento