Home » Cultura » Ottobre rosa: con la Lilt visite senologiche gratuite

4 Ottobre 2022

Ottobre rosa: con la Lilt visite senologiche gratuite

Nel mese dedicato alla prevenzione del carcinoma mammario la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori apre i suoi ambulatori

Silvia Bruno

Mano davanti al seno con fiocco rosa

Negli ambulatori Lilt si possono fare visite senologiche gratuite

Mediamente 1 donna su 8 nell’arco della vita viene colpita dal cancro al seno. Negli ultimi 30 anni la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi è arrivata all’88%, ma si registra anche un aumento d’incidenza della malattia nella fascia di età fra i 30 e i 35 anni: ecco perché le iniziative di sensibilizzazione che iniziano in questi giorni in tutta Italia – raggruppate sotto il titolo di Ottobre rosa – sono rivolte anche a giovani donne e ragazze.
La Lilt – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori da esattamente un secolo opera in tal senso e come ogni anno in questo periodo offre visite senologiche gratuite nei suoi ambulatori (a Torino in via Cavour 31 presso l’ospedale San Giovanni Vecchio) prenotando al numero verde 800 998877 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 15.
La campagna Lilt for Women 2022 – che ha come testimonial la conduttrice tv Francesca Fialdini e come claim Prevenzione: la migliore amica di ogni donna – intende sottolineare l’urgenza di alcuni obiettivi da raggiungere per azzerare la mortalità legata al carcinoma mammario.

Il primo è l’uniformità in tutta Italia dei programmi di screening della sanità pubblica (in Piemonte si chiama Prevenzione Serena), che invece sono ancora troppo a macchia di leopardo e durante gli ultimi due anni hanno subito ulteriori rallentamenti a causa della pandemia; a tutto ciò si collega l’idea di abbassare a 40 anni l’età minima per questi controlli, che per la Lilt dovrebbero diventare annuali. Le donne che hanno già sviluppato la malattia dovrebbero inoltre avere accesso a esami clinico-strumentali periodici di monitoraggio organizzati da Breast Unit, in modo da garantire una continuità sanitaria e assistenziale dedicata, con un approccio personalizzato focalizzato sul singolo caso e sulla persona. Infine, ma non ultimo, l’obiettivo di coinvolgere direttamente il mondo scolastico per sensibilizzare le ragazze fin da giovanissime, insegnando loro l’importanza dell’autopalpazione.

La prevenzione è davvero la migliore amica di ogni donna: se diagnosticato precocemente, il cancro al seno è potenzialmente del tutto guaribile, se pensiamo che la probabilità di guarigione per i tumori che misurano meno di un centimetro è di oltre il 90%. Quindi è indispensabile fare i controlli e iniziative come Ottobre rosa diventano il momento migliore.

 

Tag: , , , ,

Categorie: Cultura, Primo piano

Lascia un commento